Nazionalbolscevismo

PATRIA POPOLO RIVOLUZIONE SOCIALISMO LIBERTA' ECOLOGIA DECRESCITA NATURA


    Problema rom

    Condividi
    avatar
    NAZBOL

    Messaggi : 56
    Data d'iscrizione : 10.09.10

    Re: Problema rom

    Messaggio  NAZBOL il Mar Ott 26, 2010 11:05 am

    Antagonista ha scritto:
    RivoluzioneSocialista ha scritto:
    Compañero ha scritto:Sinceramente non so chi sia l'utente più delirante tra Romanus e Nazbol, la sfida è dura! Laughing
    Più che altro mi domando se vale la pena dialogare con i razzisti, per come la vedo io questi utenti sono distanti anni luce dal mondo Socialista Rivoluzionario.
    Il razzismo molto spesso non è una scelta ideologica ma una conseguenza (sicuramente non giustificabile) di una politica buonista e inconcludente, politica che non fa nulla per risolvere questa vera e propria guerra tra poveri (tra autoctoni e stranieri) e quindi genera intolleranza. Aiutare di più i connazionali sarebbe una mossa di buon senso e per nulla razzista visto che il dovere primario lo abbiamo nei confronti dei nostri connazionali e dopo negli altri.
    Discorso da incorniciare!
    avatar
    Italicvs

    Messaggi : 371
    Data d'iscrizione : 10.09.10
    Età : 36
    Località : Pescara

    Re: Problema rom

    Messaggio  Italicvs il Lun Nov 08, 2010 10:52 pm

    Antagonista ha scritto:
    RivoluzioneSocialista ha scritto:
    Compañero ha scritto:Sinceramente non so chi sia l'utente più delirante tra Romanus e Nazbol, la sfida è dura! Laughing
    Più che altro mi domando se vale la pena dialogare con i razzisti, per come la vedo io questi utenti sono distanti anni luce dal mondo Socialista Rivoluzionario.
    Il razzismo molto spesso non è una scelta ideologica ma una conseguenza (sicuramente non giustificabile) di una politica buonista e inconcludente, politica che non fa nulla per risolvere questa vera e propria guerra tra poveri (tra autoctoni e stranieri) e quindi genera intolleranza. Aiutare di più i connazionali sarebbe una mossa di buon senso e per nulla razzista visto che il dovere primario lo abbiamo nei confronti dei nostri connazionali e dopo negli altri.
    Condivido! L'importante è trovare il punto di equilibrio tra la giusta difesa del nostro popolo e il razzismo fine a se stesso totalmente inutile.
    avatar
    Romanvs

    Messaggi : 105
    Data d'iscrizione : 19.09.10

    Re: Problema rom

    Messaggio  Romanvs il Dom Nov 21, 2010 8:27 pm

    Italicvs ha scritto:
    Antagonista ha scritto:
    RivoluzioneSocialista ha scritto:
    Compañero ha scritto:Sinceramente non so chi sia l'utente più delirante tra Romanus e Nazbol, la sfida è dura! Laughing
    Più che altro mi domando se vale la pena dialogare con i razzisti, per come la vedo io questi utenti sono distanti anni luce dal mondo Socialista Rivoluzionario.
    Il razzismo molto spesso non è una scelta ideologica ma una conseguenza (sicuramente non giustificabile) di una politica buonista e inconcludente, politica che non fa nulla per risolvere questa vera e propria guerra tra poveri (tra autoctoni e stranieri) e quindi genera intolleranza. Aiutare di più i connazionali sarebbe una mossa di buon senso e per nulla razzista visto che il dovere primario lo abbiamo nei confronti dei nostri connazionali e dopo negli altri.
    Condivido! L'importante è trovare il punto di equilibrio tra la giusta difesa del nostro popolo e il razzismo fine a se stesso totalmente inutile.
    In verità conosco solo due tipi di razzisti: i sinistri con i loro deliri filo-immigrazionisti e i leghisti con i loro deliri separatisti e secessionisti; tutta feccia da estirpare.
    avatar
    justicialista

    Messaggi : 189
    Data d'iscrizione : 05.12.10

    Re: Problema rom

    Messaggio  justicialista il Dom Dic 05, 2010 11:51 pm

    E' vero, in primis dev'essere valutato il "singolo" e il suo comportamento. Però è anche vero ciò che ha scritto Romanus: l'appartenenza etnica (sopratutto se l'etnia di provenienza è "chiusa" e "isolata") esercita una forte influenza sul singolo. Mi ritrovo, comunque, nelle parole di Companeros . Chi delinque va preso a calci nel culo! Anche violentemente!

    Aggiungo solo una cosa. In Svizzera , paese certamente odioso, sono stati creati dei micro-villaggi per i Rom . Micro-villaggi dotati di strutture non fatiscenti e igienicamente accettabili. Una volta deciso di abbandonare un loco, infatti, i nomadi dovranno NECESSARIAMENTE stabilirsi in un altro di quelli assegnati loro dalla Conf. Elvetica. La Svizzera, in questo modo, cerca di combattere la piaga dei CAMPI ABUSIVI. Ghetti "mobili" veri e propri, pericolosi sia per noi che per loro.


    Ultima modifica di justicialista il Dom Dic 05, 2010 11:54 pm, modificato 1 volta (Motivazione : piccola modifica alla parte finale)
    avatar
    Italicvs

    Messaggi : 371
    Data d'iscrizione : 10.09.10
    Età : 36
    Località : Pescara

    Re: Problema rom

    Messaggio  Italicvs il Dom Dic 12, 2010 7:30 pm

    justicialista ha scritto:E' vero, in primis dev'essere valutato il "singolo" e il suo comportamento. Però è anche vero ciò che ha scritto Romanus: l'appartenenza etnica (sopratutto se l'etnia di provenienza è "chiusa" e "isolata") esercita una forte influenza sul singolo. Mi ritrovo, comunque, nelle parole di Companeros . Chi delinque va preso a calci nel culo! Anche violentemente!

    Aggiungo solo una cosa. In Svizzera , paese certamente odioso, sono stati creati dei micro-villaggi per i Rom . Micro-villaggi dotati di strutture non fatiscenti e igienicamente accettabili. Una volta deciso di abbandonare un loco, infatti, i nomadi dovranno NECESSARIAMENTE stabilirsi in un altro di quelli assegnati loro dalla Conf. Elvetica. La Svizzera, in questo modo, cerca di combattere la piaga dei CAMPI ABUSIVI. Ghetti "mobili" veri e propri, pericolosi sia per noi che per loro.
    Discorso sacrosanto però stiamo attenti con la questione etnica che è un problema spinoso. Giustamente a mali estremi estremi rimedi però dobbiamo stare attenti a non portare avanti i discorsi sull'etnia tipici della destra radicale europea. Per me il problema è il singolo individuo non l'etnia, criminalizzare un'intera etnia oltre ad essere folle ed utopico è anche inutile. Ovviamente mi pare scontato condannare anche il buonismo e il masochismo politico (definiamolo pure così) della sinistra radicale. Secondo me su questo problema il mondo socialista nazionale dovrebbe portare avanti proprio una terza posizione (tra estrema destra ed estrema sinistra).
    avatar
    Compañero

    Messaggi : 158
    Data d'iscrizione : 10.09.10

    Re: Problema rom

    Messaggio  Compañero il Mar Dic 14, 2010 3:44 pm

    justicialista ha scritto:E' vero, in primis dev'essere valutato il "singolo" e il suo comportamento. Però è anche vero ciò che ha scritto Romanus: l'appartenenza etnica (sopratutto se l'etnia di provenienza è "chiusa" e "isolata") esercita una forte influenza sul singolo. Mi ritrovo, comunque, nelle parole di Companeros . Chi delinque va preso a calci nel culo! Anche violentemente!

    Aggiungo solo una cosa. In Svizzera , paese certamente odioso, sono stati creati dei micro-villaggi per i Rom . Micro-villaggi dotati di strutture non fatiscenti e igienicamente accettabili. Una volta deciso di abbandonare un loco, infatti, i nomadi dovranno NECESSARIAMENTE stabilirsi in un altro di quelli assegnati loro dalla Conf. Elvetica. La Svizzera, in questo modo, cerca di combattere la piaga dei CAMPI ABUSIVI. Ghetti "mobili" veri e propri, pericolosi sia per noi che per loro.
    Ti ringrazio per avermi citato! Laughing Tornando in argomento, non conosco la questione della Svizzera e degli altri stati ma so come mi comporterei: ti dico subito che il blocco totale dell'immigrazione è pura utopia a meno di non creare una specie di "stato fortino" chiuso e totalmente impenetrabile ma penso che questo non piacerebbe a nessuno, penso che il lavoro degli immigrati possa contribuire al benessere della nostra nazione, quello che bisogna combattere invece è il buonismo e il giustificazionismo tipico della sinistra e quindi chi delinque e non contribuisce al benessere della nazione ospitante va espulso e ovviamente non possiamo pensare di aprire le frontiere a tutti
    avatar
    justicialista

    Messaggi : 189
    Data d'iscrizione : 05.12.10

    Re: Problema rom

    Messaggio  justicialista il Mar Dic 14, 2010 4:53 pm

    Verissimo! Né Xenofobia Né Buonismo!
    avatar
    Compañero

    Messaggi : 158
    Data d'iscrizione : 10.09.10

    Re: Problema rom

    Messaggio  Compañero il Mer Dic 15, 2010 6:14 pm

    justicialista ha scritto:Né Xenofobia Né Buonismo!
    Esatto! Wink
    avatar
    Italicvs

    Messaggi : 371
    Data d'iscrizione : 10.09.10
    Età : 36
    Località : Pescara

    Re: Problema rom

    Messaggio  Italicvs il Lun Dic 20, 2010 10:34 am

    Purtroppo persino la nostra proposta che a me sembra di buon senso e lontana anni luce dal razzismo biologico della DR potrebbe essere vista come "razzista" dal centro-sinistra italiano; ieri sera ho sentito d'alema su raitre e praticamente ha fatto sempre il solito discorso buonista sugli immigrati buoni che lavorano, che fanno lavori che gli italiani non vogliono più fare, etc. Vivono fuori dal mondo e dopo si chiedono perchè berlusconi vince?
    avatar
    justicialista

    Messaggi : 189
    Data d'iscrizione : 05.12.10

    Re: Problema rom

    Messaggio  justicialista il Lun Dic 20, 2010 2:51 pm

    Non bisogna più dar retta alle sparate della sinistra morente. PD, SeL e Rifondazione Comunista sono partiti avulsi dalla realtà. Qui si richiedono regole di civile convivenza...nessuno vuole organizzare pogrom o bestialità simili.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Problema rom

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom Ago 19, 2018 11:11 pm