Nazionalbolscevismo

PATRIA POPOLO RIVOLUZIONE SOCIALISMO LIBERTA' ECOLOGIA DECRESCITA NATURA


    Politica estera

    Condividi
    avatar
    Admin
    Admin

    Messaggi : 89
    Data d'iscrizione : 10.09.10

    Politica estera

    Messaggio  Admin il Lun Set 13, 2010 8:52 am

    3d dedicato alla politica estera, alle alleanze e via dicendo come per l'altro 3d prima farò esprimere tutti voi e poi dirò la mia.
    Saluti!
    avatar
    Italicvs

    Messaggi : 371
    Data d'iscrizione : 10.09.10
    Età : 36
    Località : Pescara

    Re: Politica estera

    Messaggio  Italicvs il Gio Set 16, 2010 6:33 pm

    Comincio io: politica estera sicuramente anti-americana, anti-sionista e filo-araba. Non mi piace l'attuale unione europea creata a tavolino dai burocrati di Bruxelles e non da un'autentica volontà popolare. Non escludo nessuno scenario: alleanza anti-imperialista tra i paesi che si affacciano sul mediterraneo, una federazione eurasiatica di Stati Sovrani in funzione anti-atlantica, infine il fronte dei paesi non allineati.
    avatar
    Compañero

    Messaggi : 158
    Data d'iscrizione : 10.09.10

    Re: Politica estera

    Messaggio  Compañero il Gio Set 23, 2010 9:30 am

    L'eurasiatismo non è una soluzione visto che si tratta di una imperialismo complementare a quello usa e comunque prima di pensare alla politica estera occorre occuparsi della politica interna visto la situazione attuale. Occorre prima una Rivoluzione Socialista e dopo, secondo me, possiamo cominciare a parlare di politica estera
    avatar
    Italicvs

    Messaggi : 371
    Data d'iscrizione : 10.09.10
    Età : 36
    Località : Pescara

    Re: Politica estera

    Messaggio  Italicvs il Ven Set 24, 2010 9:38 am

    Compañero ha scritto:L'eurasiatismo non è una soluzione visto che si tratta di una imperialismo complementare a quello usa e comunque prima di pensare alla politica estera occorre occuparsi della politica interna visto la situazione attuale. Occorre prima una Rivoluzione Socialista e dopo, secondo me, possiamo cominciare a parlare di politica estera
    Condivido anche se non sarebbe male chiarirsi le idee su questo argomento.
    avatar
    Romanvs

    Messaggi : 105
    Data d'iscrizione : 19.09.10

    Re: Politica estera

    Messaggio  Romanvs il Mar Ott 05, 2010 11:37 am

    EVROPA NAZIONE! Cool
    avatar
    justicialista

    Messaggi : 189
    Data d'iscrizione : 05.12.10

    Re: Politica estera

    Messaggio  justicialista il Lun Dic 06, 2010 12:43 am

    Europa unita con la Russia ma in virtù di una confederazione non connotata dall'ideologia eurasiatista. Scusate...ma sono un po' "laico" nell'approcciarmi alla politica estera.

    Sicuramente opposizione alla presenza delle basi nato, opposizione al narco-stato kosovaro, sostegno alla causa palestinese, a quella irlandese e gallese (spero in un vero e proprio smembramento del Regno Unito).

    Su Israele, però, non dobbiamo farci troppe paranoie.

    Si tratta di uno stato infame ma non in quanto "giudeo". Esistono, infatti, molti ebrei che rifiutano il sionismo o i crimini efferati dello staterello in questione.

    Dialogo, inoltre, con i paesi sudamericani e tentativo (DISPERATO) di cambiare questa UE in senso SOCIALISTA PARTECIPATIVO e NAZIONALE.

    avatar
    Italicvs

    Messaggi : 371
    Data d'iscrizione : 10.09.10
    Età : 36
    Località : Pescara

    Re: Politica estera

    Messaggio  Italicvs il Dom Dic 12, 2010 7:15 pm

    justicialista ha scritto:Europa unita con la Russia ma in virtù di una confederazione non connotata dall'ideologia eurasiatista. Scusate...ma sono un po' "laico" nell'approcciarmi alla politica estera.

    Sicuramente opposizione alla presenza delle basi nato, opposizione al narco-stato kosovaro, sostegno alla causa palestinese, a quella irlandese e gallese (spero in un vero e proprio smembramento del Regno Unito).

    Su Israele, però, non dobbiamo farci troppe paranoie.

    Si tratta di uno stato infame ma non in quanto "giudeo". Esistono, infatti, molti ebrei che rifiutano il sionismo o i crimini efferati dello staterello in questione.

    Dialogo, inoltre, con i paesi sudamericani e tentativo (DISPERATO) di cambiare questa UE in senso SOCIALISTA PARTECIPATIVO e NAZIONALE.

    Su Israele hai perfettamente ragione, troppe paranoie. Un conto l'antisionismo sacrosanto, un altro l'antigiudaismo di stampo nazional-socialista che per me resta inaccettabile. Certe idee lasciamole alla destra radicale, i socialisti (che siano nazionali o meno) devono avere altri valori rispetto a degli ultraconservatori.
    avatar
    Compañero

    Messaggi : 158
    Data d'iscrizione : 10.09.10

    Re: Politica estera

    Messaggio  Compañero il Mar Dic 14, 2010 3:31 pm

    justicialista ha scritto:Europa unita con la Russia ma in virtù di una confederazione non connotata dall'ideologia eurasiatista. Scusate...ma sono un po' "laico" nell'approcciarmi alla politica estera.

    Sicuramente opposizione alla presenza delle basi nato, opposizione al narco-stato kosovaro, sostegno alla causa palestinese, a quella irlandese e gallese (spero in un vero e proprio smembramento del Regno Unito).

    Su Israele, però, non dobbiamo farci troppe paranoie.

    Si tratta di uno stato infame ma non in quanto "giudeo". Esistono, infatti, molti ebrei che rifiutano il sionismo o i crimini efferati dello staterello in questione.

    Dialogo, inoltre, con i paesi sudamericani e tentativo (DISPERATO) di cambiare questa UE in senso SOCIALISTA PARTECIPATIVO e NAZIONALE.

    Quoto! In particolare il discorso sugli ebrei, se siamo profondamente antisionisti non vuol dire che approviamo l'antigiudaismo ideologico. Lasciamo queste paranoie del complotto mondiale ebraico ai nostalgici di "baffetto"
    avatar
    Compañero

    Messaggi : 158
    Data d'iscrizione : 10.09.10

    Re: Politica estera

    Messaggio  Compañero il Mar Dic 14, 2010 3:32 pm

    Italicvs ha scritto:
    justicialista ha scritto:Europa unita con la Russia ma in virtù di una confederazione non connotata dall'ideologia eurasiatista. Scusate...ma sono un po' "laico" nell'approcciarmi alla politica estera.

    Sicuramente opposizione alla presenza delle basi nato, opposizione al narco-stato kosovaro, sostegno alla causa palestinese, a quella irlandese e gallese (spero in un vero e proprio smembramento del Regno Unito).

    Su Israele, però, non dobbiamo farci troppe paranoie.

    Si tratta di uno stato infame ma non in quanto "giudeo". Esistono, infatti, molti ebrei che rifiutano il sionismo o i crimini efferati dello staterello in questione.

    Dialogo, inoltre, con i paesi sudamericani e tentativo (DISPERATO) di cambiare questa UE in senso SOCIALISTA PARTECIPATIVO e NAZIONALE.

    Su Israele hai perfettamente ragione, troppe paranoie. Un conto l'antisionismo sacrosanto, un altro l'antigiudaismo di stampo nazional-socialista che per me resta inaccettabile. Certe idee lasciamole alla destra radicale, i socialisti (che siano nazionali o meno) devono avere altri valori rispetto a degli ultraconservatori.
    Perfetto!
    avatar
    Stanis Ruinas

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 24.01.11

    Re: Politica estera

    Messaggio  Stanis Ruinas il Mar Gen 25, 2011 10:57 am

    Per prima cosa bisognerebbe avere un'idea chiara sulla politica interna ma tant'è dirò quindi la mia: fronte dei paesi non allineati. Progetti eurasiatici e filorussi personalmente non mi convincono, penso infatti che sia un errore aprire alla russia e alla cina in particolare in quanto sono paesi capitalisti e imperialisti esattamente come gli usa.
    avatar
    Stanis Ruinas

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 24.01.11

    Re: Politica estera

    Messaggio  Stanis Ruinas il Mar Gen 25, 2011 11:04 am

    justicialista ha scritto:Europa unita con la Russia ma in virtù di una confederazione non connotata dall'ideologia eurasiatista. Scusate...ma sono un po' "laico" nell'approcciarmi alla politica estera.

    Sicuramente opposizione alla presenza delle basi nato, opposizione al narco-stato kosovaro, sostegno alla causa palestinese, a quella irlandese e gallese (spero in un vero e proprio smembramento del Regno Unito).

    Su Israele, però, non dobbiamo farci troppe paranoie.

    Si tratta di uno stato infame ma non in quanto "giudeo". Esistono, infatti, molti ebrei che rifiutano il sionismo o i crimini efferati dello staterello in questione.

    Dialogo, inoltre, con i paesi sudamericani e tentativo (DISPERATO) di cambiare questa UE in senso SOCIALISTA PARTECIPATIVO e NAZIONALE.

    D'accordo soprattutto sul dialogo con i paesi sudamericani e anche su israele, l'antigiudaismo ideologico lasciamolo alle formazioni di estrema destra e ai naziskin. Invece sacrosanto l'antisionismo e quindi il rifiuto di uno stato illegale e razzista.
    avatar
    justicialista

    Messaggi : 189
    Data d'iscrizione : 05.12.10

    Re: Politica estera

    Messaggio  justicialista il Sab Mar 19, 2011 6:13 am

    Stanis Ruinas ha scritto:dirò quindi la mia: fronte dei paesi non allineati. Progetti eurasiatici e filorussi personalmente non mi convincono

    Pur essendo favorevole ad un avvicinamento alla Russia...condivido al 100%!
    avatar
    Nihil 1.1

    Messaggi : 30
    Data d'iscrizione : 19.03.11

    Re: Politica estera

    Messaggio  Nihil 1.1 il Sab Mar 19, 2011 3:16 pm

    In politica estera sono un pragmatico: sì all'Unione Europea (ci uniscono troppi interessi economici, militari e la comune discendenza dal pensiero, ellenistico, cristiano e illuminista), no alla Turchia nell'Unione, dialogo con i paesi arabi da cui siamo dipendenti per le fonti energetiche, federazione con la Russia in funzione anti-Usa, lotta contro il sionismo e lo stato di Israele evitando ogni posizione antisemita. Secondo me sarebbe anche interessante approfondire i rapporti diplomatici con l'America Latina, che ha abbondanza di materie prime e sta tentando di svincolarsi dall'influenza statunitense.


    Contenuto sponsorizzato

    Re: Politica estera

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom Ago 19, 2018 11:10 pm