Nazionalbolscevismo

PATRIA POPOLO RIVOLUZIONE SOCIALISMO LIBERTA' ECOLOGIA DECRESCITA NATURA


    EVENTUALI elezioni

    Condividi
    avatar
    justicialista

    Messaggi : 189
    Data d'iscrizione : 05.12.10

    EVENTUALI elezioni

    Messaggio  justicialista il Mar Apr 12, 2011 1:29 pm

    Sappiamo bene che il governo Berlusconi è un governo anti-operaio, anti-popolare, anti-nazionale, corrotto e personalista. Un governo che cerca di insabbiare (con la complicità della stampa di "sinistra") talune nefandezze tramite il gossip e tematiche di infimo livello. Ma quale sarebbe, allora, l'alternativa a Berlusconi? Il PD è un partito quasi uguale al PDL (liberista, globalista, democratico-borghese e con al suo interno personaggi ambigui), Vendola a parer mio non ha idee chiare e convincenti, mentre la sinistra radicale è ormai impantanata. A destra del PDL si indulge in duro-purismi mussoliniani ma, all'occorrenze, si corre sotto l'ala protettrice di Silviuccio.

    Mi pare che i socialisti nazionalitari siano, fondamentalmente, favorevoli all'astensione elettorale. Eppure credo che sia necessario far sentire la propria voce contro questo esecutivo. Ma, come già scritto, non c'è un solo soggetto credibile nell'arena politica italiana. Nemmeno Beppe Grillo (nonostante alcune sue condivisibili posizioni).
    avatar
    Italicvs

    Messaggi : 371
    Data d'iscrizione : 10.09.10
    Età : 36
    Località : Pescara

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Italicvs il Mar Apr 12, 2011 3:01 pm

    justicialista ha scritto:Sappiamo bene che il governo Berlusconi è un governo anti-operaio, anti-popolare, anti-nazionale, corrotto e personalista. Un governo che cerca di insabbiare (con la complicità della stampa di "sinistra") talune nefandezze tramite il gossip e tematiche di infimo livello. Ma quale sarebbe, allora, l'alternativa a Berlusconi? Il PD è un partito quasi uguale al PDL (liberista, globalista, democratico-borghese e con al suo interno personaggi ambigui), Vendola a parer mio non ha idee chiare e convincenti, mentre la sinistra radicale è ormai impantanata. A destra del PDL si indulge in duro-purismi mussoliniani ma, all'occorrenze, si corre sotto l'ala protettrice di Silviuccio.

    Mi pare che i socialisti nazionalitari siano, fondamentalmente, favorevoli all'astensione elettorale. Eppure credo che sia necessario far sentire la propria voce contro questo esecutivo. Ma, come già scritto, non c'è un solo soggetto credibile nell'arena politica italiana. Nemmeno Beppe Grillo (nonostante alcune sue condivisibili posizioni).
    Sono perfettamente d'accordo con te! Se si vuole incidere nel governo di una Nazione o semplicemente in alcune realtà locali occorre stare nella "stanza dei bottoni". Attualmente l'astensione è l'unica via finchè non esisterà un partito Socialista Nazionalitario serio e strutturato. Per le alleanze, siccome non provengo dal mondo fascista e dalla destra in genere l'unica via secondo me da percorrere è quella di allearsi un domani con una sinistra radicale seria e per seria intendo una sinistra radicale lontana da lotte di retroguardia. Allearsi con la destra invece non solo sarebbe sciocco (visto che di destra non siamo) ma rischieremmo di perdere molti eventuali consensi e diventeremmo una delle tante "stampelle" d'appoggio di "Zio Silvio". Questo è quello che penso!
    avatar
    Italicvs

    Messaggi : 371
    Data d'iscrizione : 10.09.10
    Età : 36
    Località : Pescara

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Italicvs il Mar Apr 12, 2011 3:25 pm

    Per quanto riguarda il PD e il PDL poi, sono entrambi degli orrori liberal-liberisti ma con una differenza sostanziale: se è vero che il PD è il punto di riferimento dei classici "radical-chich" è anche vero che come modello economico di riferimento in questo partito hanno una sorta di liberal-capitalismo alla "francese" ovvero un capitalismo con delle regole mentre nel PDL il riferimento economico è quello di un capitalismo "senza regole" e autoritario, alla "pinochet" per essere esatti dove ladri mafiosi e corrotti la fanno franca. Quindi se proprio vogliamo essere cinici e pragmatici nello schifo nel quale viviamo meglio avere un capitalismo con delle regole (PD) che un capitalismo autoritario e senza regole (PDL).
    avatar
    Nihil 1.1

    Messaggi : 30
    Data d'iscrizione : 19.03.11

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Nihil 1.1 il Lun Apr 18, 2011 9:37 am

    Poni un grande problema compare. Io personalmente sono distante tanto dal PD che dal PDL, l'unica cosa che mi lega alla sinistra è un certo rispetto che provo per il sindacalismo di ispirazione classista tipico della CGIL. Io distinguerei però fra due piani: alleanze a livello locale (comunali e provinciali, dove contano più le persone che i partiti di riferimento) e le alleanze per regionali e le nazionali, dove necessariamente bisogna guardare ai programmi più che alle persone. Per il secondo gruppo io direi inizialmente di starsene in disparte, perché ora come ora non vedo partiti con un minimo di consistenza con cui fare cartello, a meno di non finire a fare alleanze con gruppuscoli con lo 0, qualcosa...


    avatar
    justicialista

    Messaggi : 189
    Data d'iscrizione : 05.12.10

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  justicialista il Mer Apr 20, 2011 1:57 pm

    Mi è veramente difficile pensare ad un alleanza con il centro-sinistra o con i neo-comunisti. Lo ammetto: ho gettato il sasso ma ora mi trovo costretto a nascondere la mano. Come scritto da Nihili, però, si potrebbe agire a livello locale con proprie liste o con liste collegate a movimenti alternativi al dupolio PD-PDL. Alle Politiche, invece, credo che sia meglio astenersi o agire secondo propria coscienza.
    avatar
    Italicvs

    Messaggi : 371
    Data d'iscrizione : 10.09.10
    Età : 36
    Località : Pescara

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Italicvs il Mer Apr 20, 2011 3:15 pm

    justicialista ha scritto:Mi è veramente difficile pensare ad un alleanza con il centro-sinistra o con i neo-comunisti. Lo ammetto: ho gettato il sasso ma ora mi trovo costretto a nascondere la mano. Come scritto da Nihili, però, si potrebbe agire a livello locale con proprie liste o con liste collegate a movimenti alternativi al dupolio PD-PDL. Alle Politiche, invece, credo che sia meglio astenersi o agire secondo propria coscienza.
    Ovviamente il mio discorso era riferito ad "un domani" e non certo ad adesso. Dal canto mio o mi asterrò o darò il voto ad una di quelle micro liste al di fuori dei poli che portano avanti idee affini alle mie. L'ultima volta ad esempio ho dato fiducia al pcl di Ferrando di cui naturalmente non condivido tutte le idee ma di cui apprezzo la sua grande preparazione politica e le sue idee a favore dei lavoratori.
    avatar
    Praedur

    Messaggi : 37
    Data d'iscrizione : 13.09.10

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Praedur il Mer Apr 27, 2011 10:43 pm

    justicialista ha scritto:Sappiamo bene che il governo Berlusconi è un governo anti-operaio, anti-popolare, anti-nazionale, corrotto e personalista. Un governo che cerca di insabbiare (con la complicità della stampa di "sinistra") talune nefandezze tramite il gossip e tematiche di infimo livello. Ma quale sarebbe, allora, l'alternativa a Berlusconi? Il PD è un partito quasi uguale al PDL (liberista, globalista, democratico-borghese e con al suo interno personaggi ambigui), Vendola a parer mio non ha idee chiare e convincenti, mentre la sinistra radicale è ormai impantanata. A destra del PDL si indulge in duro-purismi mussoliniani ma, all'occorrenze, si corre sotto l'ala protettrice di Silviuccio.

    Mi pare che i socialisti nazionalitari siano, fondamentalmente, favorevoli all'astensione elettorale. Eppure credo che sia necessario far sentire la propria voce contro questo esecutivo. Ma, come già scritto, non c'è un solo soggetto credibile nell'arena politica italiana. Nemmeno Beppe Grillo (nonostante alcune sue condivisibili posizioni).
    Per quanto i tempi siano maturi per una nostra presenza elettorale (visto il marciume economico e socio-politico) è prematuro parlare adesso di elezioni. Il Socialismo Nazionale (o Nazionalitario) dev'essere costruito e ancora non esiste una visione unica di questo filone di pensiero ma tante "sfaccettature" oltretutto anche in contrasto tra di loro, quindi secondo me l'obiettivo primario è quello di costruire un pensiero unico almeno nell'impianto ideologico e poi il resto verrà da solo.
    avatar
    Praedur

    Messaggi : 37
    Data d'iscrizione : 13.09.10

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Praedur il Mer Apr 27, 2011 10:46 pm

    Nihil 1.1 ha scritto:Poni un grande problema compare. Io personalmente sono distante tanto dal PD che dal PDL, l'unica cosa che mi lega alla sinistra è un certo rispetto che provo per il sindacalismo di ispirazione classista tipico della CGIL. Io distinguerei però fra due piani: alleanze a livello locale (comunali e provinciali, dove contano più le persone che i partiti di riferimento) e le alleanze per regionali e le nazionali, dove necessariamente bisogna guardare ai programmi più che alle persone. Per il secondo gruppo io direi inizialmente di starsene in disparte, perché ora come ora non vedo partiti con un minimo di consistenza con cui fare cartello, a meno di non finire a fare alleanze con gruppuscoli con lo 0, qualcosa...


    Condivido tutto!
    avatar
    ULTIMA LEGIONE

    Messaggi : 25
    Data d'iscrizione : 14.05.11

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  ULTIMA LEGIONE il Dom Giu 19, 2011 11:14 am

    Diciamo che in una lontana prospettiva, per il momento soltanto utopicaa, mi ritroverei sulle posizioni di Italicus ed eviterei assolutamente alleanze con il cdx. Però siamo a livello di utopia, il PSN non eiiste se non nelle nostre intenzioni.

    PS: siamo poi così sicuri che alle prossime elezioni politiche esistano ancora il cdx e il csx?
    avatar
    Compañero

    Messaggi : 158
    Data d'iscrizione : 10.09.10

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Compañero il Sab Lug 02, 2011 11:04 am

    Il Socialismo Nazionalitario deve essere assolutamente anti-sistema e non deve parteggiare assolutamente per una delle due fazioni del regime liberal-democratico e neanche cercare con questi alleanze di nessun tipo perchè altrimenti rinnegherebbe la sua natura antagonista
    avatar
    Praedur

    Messaggi : 37
    Data d'iscrizione : 13.09.10

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Praedur il Lun Lug 04, 2011 5:23 pm

    Compañero ha scritto:Il Socialismo Nazionalitario deve essere assolutamente anti-sistema e non deve parteggiare assolutamente per una delle due fazioni del regime liberal-democratico e neanche cercare con questi alleanze di nessun tipo perchè altrimenti rinnegherebbe la sua natura antagonista
    Condivido pienamente! Wink Il regime liberal-democratico dev'essere combattuto e abbattuto e allearsi con esso vorrebbe dire essere suoi complici.
    avatar
    Octopus

    Messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 15.10.11
    Età : 37
    Località : Napoletano a Roma

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Octopus il Gio Ott 20, 2011 8:47 pm

    Italicvs ha scritto:
    justicialista ha scritto:Sappiamo bene che il governo Berlusconi è un governo anti-operaio, anti-popolare, anti-nazionale, corrotto e personalista. Un governo che cerca di insabbiare (con la complicità della stampa di "sinistra") talune nefandezze tramite il gossip e tematiche di infimo livello. Ma quale sarebbe, allora, l'alternativa a Berlusconi? Il PD è un partito quasi uguale al PDL (liberista, globalista, democratico-borghese e con al suo interno personaggi ambigui), Vendola a parer mio non ha idee chiare e convincenti, mentre la sinistra radicale è ormai impantanata. A destra del PDL si indulge in duro-purismi mussoliniani ma, all'occorrenze, si corre sotto l'ala protettrice di Silviuccio.

    Mi pare che i socialisti nazionalitari siano, fondamentalmente, favorevoli all'astensione elettorale. Eppure credo che sia necessario far sentire la propria voce contro questo esecutivo. Ma, come già scritto, non c'è un solo soggetto credibile nell'arena politica italiana. Nemmeno Beppe Grillo (nonostante alcune sue condivisibili posizioni).
    Sono perfettamente d'accordo con te! Se si vuole incidere nel governo di una Nazione o semplicemente in alcune realtà locali occorre stare nella "stanza dei bottoni". Attualmente l'astensione è l'unica via finchè non esisterà un partito Socialista Nazionalitario serio e strutturato. Per le alleanze, siccome non provengo dal mondo fascista e dalla destra in genere l'unica via secondo me da percorrere è quella di allearsi un domani con una sinistra radicale seria e per seria intendo una sinistra radicale lontana da lotte di retroguardia. Allearsi con la destra invece non solo sarebbe sciocco (visto che di destra non siamo) ma rischieremmo di perdere molti eventuali consensi e diventeremmo una delle tante "stampelle" d'appoggio di "Zio Silvio". Questo è quello che penso!

    TOTALMENTE d'accordo, specie quando dici: "Attualmente l'astensione è l'unica via finchè non esisterà un partito Socialista Nazionalitario serio e strutturato". Credo che i tempi siano maturi per fondare questo partito e presentarsi in qualche elezione LOCALE (massimo comunali). Forse il 2012 è troppo vicino, ma nelle amministrative del 2013 sarebbe bello poter votare un partito socialista nazionalitario.
    avatar
    Octopus

    Messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 15.10.11
    Età : 37
    Località : Napoletano a Roma

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Octopus il Gio Ott 20, 2011 8:59 pm

    Praedur ha scritto:
    justicialista ha scritto:Sappiamo bene che il governo Berlusconi è un governo anti-operaio, anti-popolare, anti-nazionale, corrotto e personalista. Un governo che cerca di insabbiare (con la complicità della stampa di "sinistra") talune nefandezze tramite il gossip e tematiche di infimo livello. Ma quale sarebbe, allora, l'alternativa a Berlusconi? Il PD è un partito quasi uguale al PDL (liberista, globalista, democratico-borghese e con al suo interno personaggi ambigui), Vendola a parer mio non ha idee chiare e convincenti, mentre la sinistra radicale è ormai impantanata. A destra del PDL si indulge in duro-purismi mussoliniani ma, all'occorrenze, si corre sotto l'ala protettrice di Silviuccio.

    Mi pare che i socialisti nazionalitari siano, fondamentalmente, favorevoli all'astensione elettorale. Eppure credo che sia necessario far sentire la propria voce contro questo esecutivo. Ma, come già scritto, non c'è un solo soggetto credibile nell'arena politica italiana. Nemmeno Beppe Grillo (nonostante alcune sue condivisibili posizioni).
    Per quanto i tempi siano maturi per una nostra presenza elettorale (visto il marciume economico e socio-politico) è prematuro parlare adesso di elezioni. Il Socialismo Nazionale (o Nazionalitario) dev'essere costruito e ancora non esiste una visione unica di questo filone di pensiero ma tante "sfaccettature" oltretutto anche in contrasto tra di loro, quindi secondo me l'obiettivo primario è quello di costruire un pensiero unico almeno nell'impianto ideologico e poi il resto verrà da solo.

    Le sfaccettature non sono un problema, basta non farle diventare "correnti".
    Il fascismo e il comunismo hanno sempre avuto sfaccettature.
    Un bel centralismo democratico risolve tutto.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: EVENTUALI elezioni

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Ven Set 21, 2018 12:46 pm