Nazionalsocialismo

PATRIA POPOLO RIVOLUZIONE SOCIALISMO LIBERTA' ECOLOGIA DECRESCITA NATURA
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
justicialista

avatar

Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 05.12.10

MessaggioTitolo: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Dom Mar 27, 2011 6:33 pm

Una domanda che mi pongo spesso è questa: Otto Maximilian Strasser può essere considerato come un socialista nazionale/patriottico vicino alle nostre posizioni, oppure è da ricordare come un "nazista" (seppur eretico ed anti-hitleriano)?

Ho trovato su internet un articolo riguardante il suo pensiero

http://europapatrianostra.wordpress.com/2009/04/19/il-percorso-ideologico-di-otto-strasser/

Ma ho trovato anche un link riguardo il rifiuto di Strasser nei confronti del razzismo hitleriano


http://forum.politicainrete.net/1699590-post16.html

Eppure sembra che dopo la fine della Seconda Guerra mondiale, Strasser abbia fondato un partito reazionario e filo-nazista.

http://en.wikipedia.org/wiki/German_Social_Union_(West_Germany)


Chi ci capisce qualcosa è bravo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nihil 1.1

avatar

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 19.03.11

MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Lun Mar 28, 2011 9:12 pm

Io lo vedo abbastanza lontano dal nostro modo di vedere: l'idea di razza biologica è molto forte in Strasser, e per noi non solo è inaccettabile, ma persino inapplicabile, dato che in Italia abbiamo vaste minoranze razziali stanziata da lunga data nel Bel Paese, che sarebbe ridicolo considerare "diverse" rispetto a presunti italiani "puri". Faccio un esempio: le comunità greche e albanesi in Calabria, Puglia, Abruzzo e Marche, arrivate qui ormai da 8 secoli, che hanno dialetti e tradizioni folkloristihce proprie, eppure sono perfettamente integrate nella cultura italiana. Ma si potrebbe parlare degli slavi friulani, delle comunità arabe siciale, ecc non se ne andrebbe più fuori. Anche l'agrarismo "spartano" è una teoria che oggi trovo inapplicabile, e in più poco in linea con la nostra storia nazionale che è profondamente radicata nei valori della civis comunale, basta pensare a Dante, Macchiavelli, Marsilio da Padova, ecc noi non abbiamo mai avuto una classe sociale paragonabile agli Junker tedeschi, la cui massima espressione politica fu Bismark.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
NAZBOL

avatar

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 10.09.10

MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Mer Mar 30, 2011 9:04 am

Strasser fu a pieno titolo un Socialista Nazionale, si oppose fermamente alla deriva anti-socialista, conservatrice, razzista e slavofoba del NSDAP e inutile dire poi che fu filo-russo (filo-sovietico in particolare) e un grande ammiratore di Stalin Cool ; infatti per noi nazional-bolscevichi Strasser è un punto di riferimento ideologico, sicuramente non fu un razzista suprematista ma comunque un convinto razzialista e inutile dire che se parliamo di nazionalismo l'unico nazionalismo degno di nota è quello etnico e non certo quello patriottardo costituzionale.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
NAZBOL

avatar

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 10.09.10

MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Mer Mar 30, 2011 9:16 am

Nihil 1.1 ha scritto:
Io lo vedo abbastanza lontano dal nostro modo di vedere: l'idea di razza biologica è molto forte in Strasser, e per noi non solo è inaccettabile, ma persino inapplicabile, dato che in Italia abbiamo vaste minoranze razziali stanziata da lunga data nel Bel Paese, che sarebbe ridicolo considerare "diverse" rispetto a presunti italiani "puri". Faccio un esempio: le comunità greche e albanesi in Calabria, Puglia, Abruzzo e Marche, arrivate qui ormai da 8 secoli, che hanno dialetti e tradizioni folkloristihce proprie, eppure sono perfettamente integrate nella cultura italiana. Ma si potrebbe parlare degli slavi friulani, delle comunità arabe siciale, ecc non se ne andrebbe più fuori. Anche l'agrarismo "spartano" è una teoria che oggi trovo inapplicabile, e in più poco in linea con la nostra storia nazionale che è profondamente radicata nei valori della civis comunale, basta pensare a Dante, Macchiavelli, Marsilio da Padova, ecc noi non abbiamo mai avuto una classe sociale paragonabile agli Junker tedeschi, la cui massima espressione politica fu Bismark.

Infatti l'ita(g)lia non è mai esistita come nazione. Le nazioni sono costituite da abitanti con le stesse caratteristiche etnico-razziali.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Italicvs

avatar

Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 35
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Mer Apr 06, 2011 9:01 am

justicialista ha scritto:
Una domanda che mi pongo spesso è questa: Otto Maximilian Strasser può essere considerato come un socialista nazionale/patriottico vicino alle nostre posizioni, oppure è da ricordare come un "nazista" (seppur eretico ed anti-hitleriano)?

Ho trovato su internet un articolo riguardante il suo pensiero

http://europapatrianostra.wordpress.com/2009/04/19/il-percorso-ideologico-di-otto-strasser/

Ma ho trovato anche un link riguardo il rifiuto di Strasser nei confronti del razzismo hitleriano


http://forum.politicainrete.net/1699590-post16.html

Eppure sembra che dopo la fine della Seconda Guerra mondiale, Strasser abbia fondato un partito reazionario e filo-nazista.

http://en.wikipedia.org/wiki/German_Social_Union_(West_Germany)


Chi ci capisce qualcosa è bravo.
Non conosco alla lettera il pensiero politico di Strasser ma da quello che so lo possiamo definire un nazional-socialista di sinistra che si oppose all'hitlerismo proprio perchè hitler trasformò il nsdap da partito "nazional-socialista" a "nazional-conservatore". Può essere considerato un socialista nazionale a tutti gli effetti con alcuni lati oscuri come il razzismo biologico che comunque rimane presente in Strasser. Sullo Strasser del dopo guerra sinceramente non so che dirti.

P.S. : perchè ti sei cancellato da PIR? Trovo i tuoi interventi molto interessanti ed è un peccato non poterti più leggere.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Italicvs

avatar

Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 35
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Mer Apr 06, 2011 9:17 am

Nihil 1.1 ha scritto:
Io lo vedo abbastanza lontano dal nostro modo di vedere: l'idea di razza biologica è molto forte in Strasser, e per noi non solo è inaccettabile, ma persino inapplicabile, dato che in Italia abbiamo vaste minoranze razziali stanziata da lunga data nel Bel Paese, che sarebbe ridicolo considerare "diverse" rispetto a presunti italiani "puri". Faccio un esempio: le comunità greche e albanesi in Calabria, Puglia, Abruzzo e Marche, arrivate qui ormai da 8 secoli, che hanno dialetti e tradizioni folkloristihce proprie, eppure sono perfettamente integrate nella cultura italiana. Ma si potrebbe parlare degli slavi friulani, delle comunità arabe siciale, ecc non se ne andrebbe più fuori. Anche l'agrarismo "spartano" è una teoria che oggi trovo inapplicabile, e in più poco in linea con la nostra storia nazionale che è profondamente radicata nei valori della civis comunale, basta pensare a Dante, Macchiavelli, Marsilio da Padova, ecc noi non abbiamo mai avuto una classe sociale paragonabile agli Junker tedeschi, la cui massima espressione politica fu Bismark.

Secondo me è lontano da noi solo per il razzismo biologico quello che conta però è il fatto di essersi opposto ad hitler.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Italicvs

avatar

Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 35
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Mer Apr 06, 2011 9:18 am

NAZBOL ha scritto:
Strasser fu a pieno titolo un Socialista Nazionale, si oppose fermamente alla deriva anti-socialista, conservatrice, razzista e slavofoba del NSDAP e inutile dire poi che fu filo-russo (filo-sovietico in particolare) e un grande ammiratore di Stalin Cool ; infatti per noi nazional-bolscevichi Strasser è un punto di riferimento ideologico, sicuramente non fu un razzista suprematista ma comunque un convinto razzialista e inutile dire che se parliamo di nazionalismo l'unico nazionalismo degno di nota è quello etnico e non certo quello patriottardo costituzionale.
Nazionalismo etnico? Shocked Spero che tu stia scherzando. Rolling Eyes
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
justicialista

avatar

Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 05.12.10

MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Gio Apr 07, 2011 1:37 pm

Nihil 1.1 ha scritto:
Io lo vedo abbastanza lontano dal nostro modo di vedere: l'idea di razza biologica è molto forte in Strasser, e per noi non solo è inaccettabile, ma persino inapplicabile, dato che in Italia abbiamo vaste minoranze razziali stanziata da lunga data nel Bel Paese, che sarebbe ridicolo considerare "diverse" rispetto a presunti italiani "puri". Faccio un esempio: le comunità greche e albanesi in Calabria, Puglia, Abruzzo e Marche, arrivate qui ormai da 8 secoli, che hanno dialetti e tradizioni folkloristihce proprie, eppure sono perfettamente integrate nella cultura italiana. Ma si potrebbe parlare degli slavi friulani, delle comunità arabe siciale, ecc non se ne andrebbe più fuori. Anche l'agrarismo "spartano" è una teoria che oggi trovo inapplicabile, e in più poco in linea con la nostra storia nazionale che è profondamente radicata nei valori della civis comunale, basta pensare a Dante, Macchiavelli, Marsilio da Padova, ecc noi non abbiamo mai avuto una classe sociale paragonabile agli Junker tedeschi, la cui massima espressione politica fu Bismark.


Non so quanto fosse radicata in Strasser l'idea di razza biologica. Certamente molto meno che in Hitler o simili. Famoso, in questo senso, il suo grido contro il razzismo e l'antisemitismo di Rosenberg.

Riguardo il concetto di "volk" e il "ritorno alla terra" sono perfettamente d'accordo con te. Concetti piuttosto distanti da quella che è la storia della nostra penisola (e lo dico da critico spietato della cementificazione selvaggia).

In ogni caso va stimato il suo tentativo di aver abbandonato il grezzo anti-ebraismo (leggere il secondo articolo) e di aver combattuto la reazionaria e folle macchina da guerra hitleriana.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
justicialista

avatar

Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 05.12.10

MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Gio Apr 07, 2011 1:39 pm

Italicvs ha scritto:
Non conosco alla lettera il pensiero politico di Strasser ma da quello che so lo possiamo definire un nazional-socialista di sinistra che si oppose all'hitlerismo proprio perchè hitler trasformò il nsdap da partito "nazional-socialista" a "nazional-conservatore". Può essere considerato un socialista nazionale a tutti gli effetti con alcuni lati oscuri come il razzismo biologico che comunque rimane presente in Strasser. Sullo Strasser del dopo guerra sinceramente non so che dirti.

P.S. : perchè ti sei cancellato da PIR? Trovo i tuoi interventi molto interessanti ed è un peccato non poterti più leggere.

D'accordo su Strasser. Ho lasciato PIR perché non in linea con le idee espresse dal forum. Non ho insultato nessuno e , anzi, ho ringraziato chi per qualche mese mi ha ospitato nonostante alcune evidenti divergenze.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Italicvs

avatar

Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 10.09.10
Età : 35
Località : Pescara

MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Ven Apr 08, 2011 12:47 pm

justicialista ha scritto:
Italicvs ha scritto:
Non conosco alla lettera il pensiero politico di Strasser ma da quello che so lo possiamo definire un nazional-socialista di sinistra che si oppose all'hitlerismo proprio perchè hitler trasformò il nsdap da partito "nazional-socialista" a "nazional-conservatore". Può essere considerato un socialista nazionale a tutti gli effetti con alcuni lati oscuri come il razzismo biologico che comunque rimane presente in Strasser. Sullo Strasser del dopo guerra sinceramente non so che dirti.

P.S. : perchè ti sei cancellato da PIR? Trovo i tuoi interventi molto interessanti ed è un peccato non poterti più leggere.

D'accordo su Strasser. Ho lasciato PIR perché non in linea con le idee espresse dal forum. Non ho insultato nessuno e , anzi, ho ringraziato chi per qualche mese mi ha ospitato nonostante alcune evidenti divergenze.
Se ti può consolare non sei il solo ad essertene andato, anzi hai dato il via ad un vero e proprio "esodo" Laughing . Uno dei moderatori (Avamposto) ha rinunciato all'incarico e molti altri forumisti non scrivono più li dentro (msdfli, Ottobre Nero, Legionario, stanis ruinas) perchè a loro modo di vedere di "socialista nazionale" in quel forum vi è solo il nome.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
justicialista

avatar

Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 05.12.10

MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   Ven Apr 08, 2011 1:21 pm

Capisco...in effetti aleggiava un certo "nostalgismo". Ma sia chiaro: nulla di personale contro chi ha fondato e diretto quel forum.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Otto Strasser: nazista o socialista patriottico?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» 5 per mille
» OTTO FEBBRAIO Il nostro secondo anniverario, mamma ti ama (lunghetto)
» sono nuova...ma con tanta esperienza alle spalle
» 8 giorno post transfer
» STATISTICA FIVET E ICSI OMOLOGA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Nazionalsocialismo :: Forum Politico :: Il Nazionalsocialismo-
Andare verso: